Weeks 35-36: Amazing time! // Settimane 35-36: Stupendo!

Pregnancy-19.jpg

Testo in italiano qui sotto.

Now it's been a few weeks since we moved here to the island of Bornholm and I would say that most of the boxes are unpacked. We found a bathtub for the birth and the firewood is ready for the stove. In the meantime I received a lot of second hand clothes in excellent condition for the little one. My mother sewed incredible pieces and helped us with all that we needed. Two days ago we also bought a pram in a second-hand shop in the main city. It's good as new and it was one of the things we feared not to having ready before the birth. Oh yes, for those who do not know it, here in Denmark the newborns sleep in the open air during the day, both in winter and in summer, well covered ... in snow, rain, sun etc ... This is one of those things that I still have to try to understand, and to which I will probably adapt. It seems to work: the children get sick less, they have more fresh air to breathe and sleep better.

The first time I arrived in Denmark I remember the shock of seeing the prams outside in the rain, in front of a café while the parents were inside drinking a nice hot coffee, or even better at the supermarket ...(!) I remembered I asked Kasper: "But nobody will steal them?!" Kasper laughed hard: "Tell me who wants to steal a baby!" ... I know, it makes perfect sense.

For the rest, life on the island goes very well and I'm enjoying my newly started maternity. After we moved here, I've started a prenatal swimming course conducted by one of my midwives. It's great, it gives me a lot of energy and at the moment complements perfectly my daily yoga. I took a break from my 'BodyBarre' training that I was following in Copenhagen. It started to be a little intense with this every two days, so now I practice it sporadically or when I have extra energy.

The belly and the little one are growing very fast and now I have to say that I'm really getting larger, little by little. The childbirth is getting closer and closer and the idea of becoming a family takes up most of my thoughts.

A few days ago our dear friend Sarah came to visit us from Sweden and she painted my belly with henna, it was fun and relaxing. The little one at some point began to have a strong hiccup that  lasted for a while. It always cracks me up when it happens!

Our garden full of snow // Il nostro giardino ricoperto di neve

Our garden full of snow // Il nostro giardino ricoperto di neve

What I love:

  • long sleep (even in the morning) in my pillow harem;
  • yoga in the morning, it changes my mood after a difficult night;
  • lemon sorbet (yes! I could find it in Bornholm);
  • new friends and having guests at home;
  • walking in the woods;
  • the snow that was so crazy here;
  • the fire-stove;
  • my birth ball, I practically always use it instead of the chair;
  • swimming every Tuesday;
  • cakes, especially the carrot cakes, there are some exquisite ones here in Denmark;
  • painting my nails, I have almost never done it. But in recent weeks it seems to me that it is a detail that I love to take care of;
  • sudden craving of quesadillas;
  • Get inspired: here a really nice Ted Talk about the midiwife Ina May Gaskin's experience;
  • Kasper that every morning massages my back and legs and my feet in the evening. I feel so lucky!
  • Rebozo (a Mexican massage with a long garment wrapped around the belly, back, head..) Kasper is normally the one who does it, it's a great relief to the pelvis and back area. (I will write more about it);
  • movies -  "The babies" was one of my favorite ones these weeks, a documentary with 4 stories of babies in 4 different parts f the world;
  • to read the menus of restaurants and search for recipes (sometimes almost obsessively);

What I do not particularly like:

  • shoes with laces ... I always have to wait for someone to help me tie them;
  • not having enough time to read all the wonderful books on pregnancy and motherhood that I received;
  • cafes that do not display the menus outside;
  • the cramps in my calves at night, it doesn't happen often, but when it happens I feel it for 3 days in a row;
  • my own impatience;
  • skipping meditation;
  • thinking of not having "things ready for arrival" or not being ready at all;
  • to only be able to wear one pair of pants (that fits me);
  • having officially abandoned the inversions (the baby has to drop down a bit more);
  • my super sensitive belly button.

Settimane 35-36: Stupendo!

It snowed so much in Bornholm, so magical! // Qui a Bornholm ha nevicato tantissimo, una magia!

It snowed so much in Bornholm, so magical! // Qui a Bornholm ha nevicato tantissimo, una magia!

Ormai é passata qualche settimana dal nostro trasloco qui sull'isola e direi che la maggior parte degli scatolini sono sistemati. Abbiamo trovato una vasca per il parto e la legna é nel ripostiglio pronta per la stufa. Nel frattempo ho ricevuto moltissimi vestiti usati in ottimo stato per la creaturina, mia madre ha cucito pezzi incredibili e ci ha aiutato con tutto quello che ci mancava. Due giorni fa abbiamo anche comprato una carrozzina in un negozio di seconda mano nella cittá principale, sembra nuova ed era una delle cose che temevamo di non trovare facilmente qui prima della nascita. Eh sí, per chi non lo sapesse in Danimarca i neonati durante il giorno dormono all'aria aperta, sia d'inverno che d'estate, ben coperti...tra neve, pioggia, sole etc....una di quelle cose che ancora devo cercare di capire, al quale credo mi adatteró. Sembra funzionare: i bimbi si ammalano di meno, hanno piú aria fresca da respirare e dormono meglio.

La prima volta che sono arrivata in Danimarca ricordo lo shock nel vedere le carrozzine all'aperto sotto la pioggia, di fronte a un café con i genitori all'interno a bersi un bel caffé caldo, o meglio ancora, fuori dal supermercato...! Allora chiesi a Kasper: "Ma nessuno se li porta via?!". Kasper rise per un bel 10 minuti: "Dimmi tu chi vuole portarsi via un bimbo di un altro!" ... Non fa una piega.

Per il resto la vita sull'isola procede benissimo e mi sto godendo la mia maternitá iniziata da poco. Da quando abitiamo a Bornholm ho iniziato un corso di nuoto prenatale condotto da una delle mie ostetriche, é ottimo, mi dá parecchia energia e al momento complementa perfettamente lo yoga giornaliero. Ho preso una pausa dal mio training di Body Barre che seguivo a Copenhagen, iniziava ad essere un po' intenso ogni due giorni, cosí lo pratico sporadicamente o quando ho energia extra.

La pancia e piccolo/a crescono velocissimamente e ormai devo dire che sto lievitando poco alla volta. Manca sempre meno ormai il parto si avvicina sempre di piú e l'idea di diventare una famiglia occupa la maggior parte dei miei pensieri.

La nostra carissima amica Sarah é venuta a trovarci qualche giorno fa dalla Svezia e mi ha dipinto la pancia con l'henné é stato divertente e rilassante, piccolino/a ha un certo punto ha iniziato ad avere un bel singhiozzo che é durato un sacco. Mi fa sempre morire dalle risate quando succede!

Pregnancy-22.jpg

Ció che amo:

  • dormire a lungo (anche la mattina) nel mio harem di cuscini;
  • lo yoga la mattina, cambia l'umore dopo una notte difficile;
  • il sorbetto al limone (eh giá, sono riuscita a trovarlo a Bornholm);
  • i nuovi amici e avere ospiti in casa;
  • le camminate nel bosco;
  • la stufa;
  • la mia birth ball, praticamente la uso al posto della sedia;
  • nuotare ogni martedí;
  • le torte, specialmente quella alla carota se ne trovano di squisite qui in Danimarca;
  • mettere lo smalto alle unghie, premetto evento  rarissimo, ma nelle ultime settimane mi sembra che sia un dettaglio che amo curare;
  • improvvisa voglia di quesadillas;
  • farsi ispirare: qui un breve Ted Talk sull'esperienza dell'ostetrica Ina May Gaskin;
  • i massaggi di Kasper, ogni mattina schiena e gambe la sera;
  • Rebozo (un massaggio messicano con una tela attorno alla pancia, schiena, testa...) normalmente é Kasper che me lo fa, un gran sollievo al bacino e schiena (scriveró piú dettagli su questo tema);
  • i film, il mio preferito di queste settimane "The babies", un documentario su 4 bimbi in 4 luoghi diversi del mondo;
  • leggere i menú dei ristoranti e ricercare le ricette (a volte in maniera quasi ossessiva);

Ció che non amo particolarmente:

  • Le scarpe coi lacci...devo sempre aspettare che qualcuno mi aiuti;
  • non avere sufficiente tempo per leggere tutti i magnifici libri sulla gravidanza e maternitá che mi sono arrivati;
  • le caffetterie che non espongono i menú all'esterno;
  • i crampi ai polpacci la notte, non capita spesso, ma quando capita li sento per 3 giorni di seguito;
  • la mia stessa impazienza;
  • saltare la meditazione;
  • pensare di non avere "le cose pronte per l'arrivo" o di non essere pronta;
  • poter indossare solo un paio di pantaloni;
  • aver abbandonato ufficialmente le inversioni (il/la piccolino/a deve scendere un po' di piú);
  • l'ombelico super sensibile;